Perle dell’archeologia delle Brioni

Giro archeologico

Visita alle più importanti località archeologiche delle Brioni con una guida professionale, che permette ai visitatori di conoscere il ricco passato delle isole attraverso diversi periodi storico-culturali - dalla preistoria, antichità, tarda antichità e periodo bizantino fino al periodo veneziano.
Località archeologiche

Che cosa include il giro?

Il giro include la vista alla località più stratificata delle Brioni, ovvero al castrum bizantino, popolato prima di tutte le altre località delle Brioni, nonché alla vicina basilica di Santa Maria, il più antico edificio cristiano dell'isola. 

Il giro continua con la visita al castelliere dell'età del Bronzo e alla lussuosa villa rustica romana del I secolo nella baia Verige. Il giro finisce con la visita alla Chiesa di San Germano del XV secolo, dove si trova una parte del mosaico originale della villa romana della baia Verige.

Villa romana come parte del percorso degli imperatori romani

La Villa romana nella baia Verige faceva parte del percorso degli imperatori romani, il quale ha ottenuto la certificazione del Consiglio d'Europa e dell'Istituto europeo degli itinerari culturali. Il percorso è lungo 3,5 mila chilometri. Si estende lungo la Croazia, la Serbia, la Bulgaria e la Romania e ha lo scopo di promuovere il turismo archeologico. 

Il percorso copre 20 siti archeologici significativi per il periodo della Roma imperiale e relativi alle vite di 17 imperatori romani.

Durata: 4 ore con una pausa di 30 minuti

Giro in trenino turistico

Itinerario

Giro in trenino turistico fino al castrum bizantino e alla basilica di Santa Maria. Dopo la visita si prosegue in trenino fino al Castelliere. Il giro continua a piedi. Visita al Castelliere e alle ville romane nella baia Verige e ritorno verso il centro. Dopo la pausa segue la visita finale alla chiesetta di San Germano. 


Castrum 

La località più stratificata delle Brioni si estende su più di 1 ettaro. I ritrovamenti risalenti al periodo della Repubblica e dell'Impero romano, al periodo di tarda antichità, dei Goti orientali, di Bisanzio, nonché al periodo carolingio e veneziano testimoniano la lunga presenza umana sull'isola. 
 

Chiesa di Santa Maria

Chiesa a tre navate con pianta rettangolare e con le mura laterali la cui altezza originaria è stata conservata quasi completamente. Le dimensioni della chiesa (11 x 24 m) indicano che gli abitanti del castrum vicino, che costruirono l’edificio sacrale nel VI secolo, furono in tanti.

Gradina

L’insediamento fortificato dell'età del Bronzo, situato su un colle, con le mura, l’ingresso e la necropoli conservati; L’insediamento è situato sul colle omonimo, a nord della baia Verige. Oltre alla sua posizione in alto strategicamente ben protetta, l’insediamento è stato fortificato con tre cinte difensive composte da mura concentriche, adattate alla configurazione della collina.
 

Villa rustica romana nella baia Verige

Sulla costa occidentale delle Brioni e lungo la baia Verige, è situata una lussuosa villa rustica romana. La sua costruzione iniziò nel I secolo a.C., e la villa raggiunse il suo massimo splendore nel I secolo d.C, mentre alcune parti furono usate fino al VI secolo. La villa consisteva di più edifici destinati a vari usi, situati in punti scelti con cura in diverse parti della baia.
 

Chiesa di San Germano

La chiesa gotica di San Germano fu costruita nel 1481 sul posto dove una volta c'era una antica chiesa romanica che veniva menzionata già nel 1449. La chiesa è dedicata a un martire di Pola che fu giustiziato verso la fine del III secolo perché osò criticare le autorità della città per la loro intolleranza verso i cristiani.

Risvegliate i ricercatori in voi e scoprite le località archeologiche nascoste delle Brioni. Conoscete il ricco passato delle Brioni attraverso vari periodi storico-culturali - dalla preistoria, antichità, tarda antichità e periodo bizantino fino al periodo veneziano. Per il giro archeologico vi consigliamo di mettervi le scarpe resistenti e la protezione per la testa, nonché di portare molta acqua. Gli escursionisti dovrebbero essere in buone condizioni fisiche. L'escursione può essere organizzata per un minimo di 15 persone.