Parco unico

Parco safari

Lungo il bordo settentrionale di Brioni Maggiore, in un’area recintata di 9 ha venne costituito il parco-safari,domicilio di una strana combinazione di fauna istriana autoctona ed esotica sudamericana, africana e asiatica. L’ elefante indiano Lanka, i lama – camelidi latinoamericani per i quali una leggenda indiana narra che fossero stati addomesticati agli albori del genere umano, le zebre, le mucche sacre indiane e struzzi sono abitanti simpatici de Parco safari.
I lama, cammelli sudamericani, zebre, zebù...

L’entrata in un mondo diverso

Una miscela di flora, fauna e opera umana

Con l'arrivo del treno turistico, il cancello del Parco Safari si apre ed entriamo in un mondo diverso - una miscela di flora, fauna e azione umana. Alla destra dell'ingresso al Safari Parco, pavoneggiano gli struzzi e pavoni, tra i quali i più significativi sono i completamente bianchi pavoni albini.

A sinistra dell'ingresso al Safari Parco passeggiano i lama, cammelli sudamericani che si distinguono dai cammelli che conosciamo avendo un corpo più piccolo e una testa relativamente grande ma molto compatta con un muso appuntito, occhi grandi e gambe snelle le cui dita sono frazionate  I lama non hanno la gobba e il loro pelo è lungo e lanoso. Vivono sugli altipiani della Cordigliera, fino ad un’altezza di 4500 m.

Zebra della Steppa e Zebra montana

Compagnia ai lama fanno la zebra della steppa e la zebra montana ricevute in dono della Guinea negli anni 1960 e 1961 da Seku Ture, ex presidente guineano. In natura, le zebre abitano zone montuose dell'Africa meridionale e orientale. Zebù o mucca sacra indiana (Bos indicus) è un dono che Nehru portò dall’India nel 1959. A dire il vero, questo minuto bovino è la versione nana delle mucche sacre indiane. Ha tutte le caratteristiche proprie dei bovini, ma è molto più piccolo e leggero.

Etno parco

L’Etno-park è uno spazio interno al Safari nel quale viene presentata l’economica agricola rurale, soprattutto gli animali autoctoni che ne fanno parte. Il bue istriano - Boškarin, la pecora istriana - Istarska Pramenka, gli asini e le capre.L’Etno parco è uno spazio interno al Safari park nel quale viene presentata l’economica agricola rurale e la quale e stata arrichita dall’amministrazione delle Brioni con animali istriani autoctoni - Il bue istriano (Boškarin), la pecora istriana (Istarska Pramenka), gli asini e le capre. Questi simpatici abitanti del Parco safari allieteranno chiunque.

Abitante simpatico del Parco Safari

L’elefantessa Lanka

Animale preferito del Parco Safari

Arriviamo all'elefante Lanka che a Brioni arrivò in dono, nel 1972, dalla prima ministra indiana Indira Gandhi. Quest’elefantessa e l’animale preferito del Parco Safari. Gli elefanti vivono nelle foreste vergini dell’India, in Shri Lanca, nel Borneo e a Sumatra. Gli esemplari maschi possono pesare addirittura sei tonnellate e sono così i mammiferi terrestri più grandi del pianeta 

Nonostante la mole, i loro passi sono silenziosi e leggeri perché sotto la zampa hanno un tessuto elastico che funge da cuscinetto. Con la loro proboscide possono toccare, annusare, respirare e, quando necessario, anche strombettare. 

Un esemplare deve mangiare almeno un’ottantina di chilogrammi di cibo al giorno e in un sorso solo beve dai 6 ai 10 litri d’acqua, il che significa che beve anche 200 litri d’acqua alla volta.

Tartarughe di mare

Puoi anche vedere le tartarughe marine dal Centro di recupero di tartarughe marine sotto la giurisdizione del Centro educativo marino di Pola, che opera all’interno dell'Acquario di Pola. Sono state trovate ferite e durante i mesi più caldi si recuperano nel parco nazionale.  

È tempo di rilassarsi, rinfrescatevi al caffe bar Soni e Lanka. Fermatevi un attimo, assorbite i raggi di sole, guardatevi intorno e godetevi l'armonia perfetta della natura, dopo di che lasciamo il Parco safari con il treno.

Nel parco nazionale è vietato alimentare gli animali e per il loro benestare, vi preghiamo di astenersi dallo stesso.

Il giro attraverso il Parco Safari è divertente per tutti i visitatori e rende ai bambini un'esperienza indimenticabile. Entrando nel parco scoprirete nuove specie animali che probabilmente non havete mai visto dal vivo, potete rallegrare i vostri piccoli e portarli in questa interessante avventura.
Acquista i biglietti